Menu

Ascoltiamo sempre più clienti porgerci la domanda, quasi retorica alla quale il cliente ha già avuto risposte da altri esperti del settore, riferita alla convenienza di installare oggi un sistema di accumulo dell’energia da fonte rinnovabile. La batteria da utilizzare per immagazzinare energia prodotta dagli impianti fotovoltaici.

“Ma questa batteria, conviene o non conviene? Mi dicono di no. Ho amici ingegneri che mi spiegano che…

E parte la serie di varianti, che noi ascoltiamo e argomentiamo per quella che invece è la nostra esperienza decennale nel realizzare sistemi di accumulo di energia. Secondo noi, la risposta è “dipende, conviene quasi sempre se gli impianti sono ben dimensionati e ben fatti. Facciamo direttamente un esempio, così da rendere pratico un discorso che altrimenti rimarrebbe noioso e totalmente teorico.

La batteria è potenzialmente capace di accumulare e restituire 13,5 kWh/giorno.

In un anno sono 4.927 kWh/anno in termini di energia, e € 1.230/anno risparmiati in acquisto.

Riferiamoci per il momento ai 10 anni che sono quelli di riferimento perché la detrazione fiscale del 50% è riferita a dieci anni e anche perché la garanzia della batteria è di dieci anni.

In 10 anni sono 49.275 kWh accumulati, e in termini economici sono circa € 12.318 risparmiati.

Fin qui i numeri dicono:

  • spesa € 9.000, risparmio generato € 12.318
  • in 10 anni la batteria ci è convenuta per € 3.318

Una persona attenta ci dirà “si ma consideri che la batteria non funzionerà sempre al massimo delle sue potenzialità… . Bene, poniamoci in un caso limite, e facciamo i conti in maniera drammaticamente negativa, ovvero poniamo che la batteria Tesla funzionerà al suo 50% (perché quell’anno li non c’è mai sole, o perché si consuma meno, o per qualsiasi motivo molto penalizzante ma poco probabile).

Se la batteria dovesse funzionare anche il 50% in meno di quello che ti prospettano, la tua batteria ti permetterà di accumulare annualmente 2.463 kWh/anno e risparmiare 615 €/anno ed in 10 anni 6.150 € e contemporaneamente tu avrai anche la detrazione fiscale di ritorno sulla tua dichiarazione dei redditi pari a 450 €/anno per 10 anni.

Significa che, se la batteria funziona a metà rispetto al prospettato, tu stai (in 10 anni) spendendo € 4.500 e godendo di un risparmio generato per € 6.150 avendo fatto ugualmente un buonissimo investimento.

“E fra dieci anni, che ci faccio con questa batteria esausta?”

Fra dieci anni, scade la garanzia, e non è che per magia la batteria sparisce o smette di funzionare. Semplicemente non avrà più la prestazione iniziale, ma è un po’ come per tutte le cose che acquistiamo, pensiamo ai TV, hanno garanzia due anni, ma non credo che dopo due anni ognuno di noi lo prende dal muro e lo getta. Sicuramente ci saranno prodotti che funzioneranno meglio, e sarà nostra libera scelta rinnovare o integrare il vecchio col nuovo oppure tenere ancora la batteria funzionante.

Detto ciò, non per tutti conviene installare UNA batteria, ma conviene farsi installare LA BATTERIA GIUSTA.

Quella dimensionata secondo i propri consumi, quella che fornisce più garanzie di durare nel tempo, che sfrutta la migliore tecnologia, e invece conviene scegliere chi farà i lavori in maniera onesta e coerente con quelli che sono i requisiti e le prescrizioni.

Spesso risparmiare 200 € oggi, non significa realmente risparmiarli. Scegliete prodotti TOP, e aziende che trasmettono competenza e fiducia. La competenza da sola non basta mai.

A chiudere questo nostro pensiero in merito a batteria si/batteria no, vorremmo riflettere sulla tipologia di cliente azienda, piccola media impresa, che con il suo piccolo o grande spazio a disposizione sta pensando a diventare più competitiva, cercando di abbattere i costi dell’energia, magari proprio installando il suo impianto fotovoltaico. Con batteria o senza, la considerazione non cambia, in questo ambito si può sfruttare il bonus fiscale cosiddetto Super ammortamento, in cui l’azienda può portare in detrazione il 140% del costo previsto. Il 140% !!!! l’esempio sopra esposto parla di detrazione del 50%. Dobbiamo proprio mostrare i vantaggi economici (e ambientali, non dimentichiamocelo per favore) che ha questo tipo di investimento? Con batteria o senza, spendi 100 e porti in ammortamento 140.

Per noi, la batteria per accumulo di energia è un buonissimo investimento.

[ndr: il driver dell’immediato futuro è l’auto. Elettrica. Tutti avremo sempre più dispositivi/mezzi elettrici. Tutti noi avremo bisogno di sempre più energia. Parti dal considerare, se puoi, se hai spazio, di realizzare la tua piccola centrale di produzione di energia elettrica mediante un impianto fotovoltaico, e non andare a cercare il risparmio di poche centinaia di euro in impianti che devono essere realizzati per durare 30 anni. Decidi di produrre la tua energia pulita e rinnovabile, di giorno in giorno, da subito. Ci sono incentivi da sfruttare. A breve non ci saranno più, perché qualcuno deciderà che non serviranno più. Non dormirci sopra.]